il G.A.M. > gli Artisti > Roberta Cologni


C'è un modo per ritrarre i luoghi o le persone che va oltre la semplice somiglianza fisica. Questo è ciò che ricerco nelle mie opere. Nei miei quadri descrivo la vita nel suo fluire, nel suo fluttuare.

I pensieri prendono forma e diventano linee, la musica si colora e vola sulla tela, l'acqua diventa solida e si muove di luce... granelli di sabbia, frammenti di terra, polveri di metallo, carta, stoffa e fili di seta e bigiotteria vecchia, rotta, scarti, plastiche e ogni briciola di universo cambia vita, si reinventa e si trasforma in pittura polimaterica.

Potenza espressiva, musicalità, sapiente uso del colore: attraverso la polimatericità e l’impiego di oggetti di  uso comune, che costituiscono la peculiarità della sua tecnica, ottiene non solo la tridimensionalità, ma anche un senso di forte movimento e dinamicità.

I ritratti emanano vita, interiorità, e sottolineano la capacità di introspezione dell’artista che rende personale e unico ogni quadro, abbinando ai soggetti, i materiali e gli oggetti che gli appartengono,intessendo così la loro storia personale nelle linee che ne disegnano i tratti rendendoli doppiamente reali.

Le opere a tema paesaggistico o comunque naturale denotano una forte attenzione al dato realistico che viene reinterpretato attraverso le sensazioni dell’artista e riproposto trasfigurato soprattutto attraverso l’uso dei colori, declinati nelle tinte calde del rosso, del giallo e dell’arancione o in quelle più fredde del blu, dell’azzurro e del verde. La stessa profonda interiorità si coglie con ancor maggior forza nelle rappresentazioni musicali, anch’esse caratterizzate da calibrate gradazioni cromatiche: è qui che traspare con evidenza come ogni creazione diventi un ricettacolo di esperienze autentiche, quotidiane, di emozioni che si fanno materia, che prendono vita. Abilità tecnica, fantasia e sensibilità si sposano dunque in modo magistrale in queste creazioni originali e fortemente coinvolgenti a livello emotivo, così che “ogni quadro produce luce dal suo interno, i corpi hanno una loro luce, che consumano vivendo; essi bruciano, non sono illuminati.

 
 
 
 


xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

 

 

 


© Gruppo Artistico Melzese ( G.A.M. ), tutti i diritti riservati   -   www.gruppoartisticomelzese.it